Inumazione

INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE “Sepoltura a Terra”

Tutto su quello che c’è da sapere su Inumazione, Esumazione ordinaria e Esumazione Straordinaria

L’ inumazione è la sepoltura più tradizionale e meno costosa rispetto altre altre solzioni.

la Onoranze Funebri La Rustica si occupa in maniera professionale e discreta dei servizi cimiteriali inerenti la sepoltura nei cimiteri Capitolini gestiti da ama servizi funebri e cimiteriali e di tutta la provincia di Roma.

La sepoltura con il sistema di inumazione avviene deponendo il feretro direttamente nel terreno in campi appositamente destinati per la durata di 10 anni.

La salma viene deposta in una feretro di legno leggero e seppellita nella terra in aree obbligatorie e npredisposte. Il periodo di inumazione è di circa 10 anni, l’arco di tempo necessario per la decomposizione della salma nella bara.

trascorsi i 10 anni dall’inumazione si dà corso alle operazioni di esumazione ordinaria o “d’ufficio”.

Si può infatti richiedere l’esumazione straordinaria anche prima della scadenza decennale.

Il costo della tassa della tassa di inumazione è di circa € 590,87 dell’AMA s.p.a.

La documentazione richiesta per l’ inumazione dal nostro funzionario per poter procedere alla compilazione dei moduli che inoltreremo, per vostro conto, agli uffici di ama servizi funebri e cimiteriali, consiste nei seguenti documenti:

  • documento di riconoscimento e il codice fiscale della persona defunta
  • documento di riconoscimento e il codice fiscale del parente della persona defunta

Dopo i dieci anni si procede con l’ esumazione della salma.

l’Esumazione avviene dopo il processo di inumazione, infatti è l’esatto contrario della stessa.

Esumazione ordinaria

Trascorsi 10 anni dalla sepoltura dell’ultima salma che esaurisce un campo ,comune, le salme inumate in quel campo devono essere esumate al fine di poter riutilizzare il campo stesso per nuove inumazioni.

L’avvio delle operazioni di esumazione ordinaria o “d’ufficio” vengono comunicate alla cittadinanza almeno 6 mesi prima del loro inizio mediante affissioni pubbliche, avvisi su almeno tre quotidiani, avvisi collocati direttamente sui campi e all’ingresso dei cimiteri.

(vedi Scadenze-Campi di Inumazione ) I parenti dei defunti, o coloro che abbiano interesse, possono presentare richiesta di esumazione ordinaria della salma di un proprio caro per destinarla ad altra sepoltura (traslazione, tumulazione).

La richiesta va inoltrata all’Ispettorato del cimitero di competenza che, sulla base del programma di esumazioni già pianificato, comunicherà al richiedente la data e l’ora in cui sarà effettuata l’operazione cimiteriale. Scarica il MODULO di richiesta.

In mancanza di formale richiesta, da parte degli aventi diritto, relativa alla successiva destinazione dei resti mortali esumati, l’esumazione sarà comunque eseguita e i resti ossei saranno depositati nell’ossario comune, mentre le salme non mineralizzate saranno inumate nei “campi inconsunti” del cimitero Flaminio.

È anche possibile richiedere un servizio di esumazione ordinaria “a istanza di parte” per le salme che, sebbene trascorsi 10 anni dall’inumazione, non sono ancora comprese nel programma di esumazioni ordinarie pianificato dall’Ispettorato.

Anche in questo caso la richiesta va inoltrata all’Ispettorato del cimitero di competenza che, verificata la fattibilità dell’operazione richiesta, comunicherà al richiedente la data dell’esumazione. Scarica il MODULO di richiesta.

In caso di richiesta di esumazione ordinaria finalizzata alla cremazione, invece, è necessario che la domanda sia inoltrata esclusivamente dagli aventi diritto agli uffici amministrativi di AMA Cimiteri capitolini.

Esumazione straordinaria

È possibile richiedere il servizio di esumazione straordinaria anche prima della scadenza dei 10 anni dall’inumazione, per trasferirlo in altra sepoltura o per essere cremato Modalità di attivazione e svolgimento del servizio Gli aventi diritto o, su loro delega, le Agenzie di Onoranze Funebri, presentano agli uffici amministrativi di AMA Cimiteri Capitolini la domanda corredata della documentazione necessaria per l’esumazione straordinaria.

L’ufficio, istruita la pratica, emette l’Ordine di Esumazione e lo trasmette all’Ispettorato del cimitero di competenza. Comunica inoltre ai richiedenti la data dell’operazione affinché possano presenziare. L’Ispettorato del cimitero di competenza, presa nota sui registri cimiteriali, incarica una squadra operativa per l’esecuzione dell’operazione.

Per legge, il periodo ordinario per procedere con l’ esumazione è di dieci anni, questa pratica consiste nel rimuovere la salma dal luogo nella quale era stata precedentemente inumata.

La salma andrà inumata nuovamente ed esumata passati almeno cinque anni, nei casi in cui la stessa non abbia completato il processo di mineralizzazione o si si procederà per la cremazione dei resti mortali.

Lascia un commento